CooperativaCooperativa

DONA
 

L’intervento pedagogico comprende:

a) La valutazione e il monitoraggio dello sviluppo cognitivo e degli apprendimenti durante tutto l’iter scolastico. Si collabora attivamente con la scuola, con le insegnanti e quando necessario con la classe, per ricevere e fornire le informazioni adeguate. L’intervento si articola in tre fasi:

1. valutazione iniziale delle abilità linguistico-espressive e logico-matematiche secondo un  protocollo di indagine interno;

2. verifiche intermedie degli apprendimenti in base agli obiettivi stabiliti dal Piano Educativo Individualizzato;

3. verifica a fine anno e sintesi finale del percorso annuale.

b) Avvio alla letto-scrittura attraverso il metodo globale-naturale. Tale modo si inserisce naturalmente nell’esperienza del fanciullo potenziando la simbolizzazione che in un bambino di sei anni è già operante. Si parte dalla frase o dalla parola per arrivare all’analisi in modo attivo: sono gli alunni a riflettere sulla lingua e sui suoni scoprendo ricorrenze, somiglianze e così via.

c) Approccio alla logico-matematica e al numero attraverso il corpo e tecniche che si rifanno alla psicomotricità.

d) Supporto pedagogico a tutte le agenzie educative, formali e informali, che si occupano della persona con sindrome di Down, a partire dalla famiglia attraverso la presa di coscienza delle funzioni genitoriali e la riflessione sui diversi stili educativi.

e) Progetti per il raggiungimento del maggior grado di autonomia personale e sociale possibile.

Recentemente si è tenuto un incontro informativo per i genitori e per gli operatori sul “Metodo Feuerstein”, uno dei metodi e delle strategie di miglioramento dell’apprendimento, e si sta valutando con alcune famiglie la possibilità di far partire un progetto per un gruppo di bambini in età prescolare-scolare.

 

icon-watch
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Dona
Dona