CooperativaCooperativa

DONA
 

Sin dal momento della presa in carico si pone attenzione al bambino come “persona” e quindi all’organizzazione della sua vita mentale. I vari interventi proposti si avvalgono del supporto psicologico offerto ai genitori e agli operatori che si occupano del bambino.

Nei casi in cui si riscontrano problemi affettivo-relazionali particolarmente significativi, nell’ambito familiare, scolastico o nell’interazione sociale, si procede ad una valutazione psicodiagnostica e, ove necessario, a fornire alla persona adeguato supporto psicologico.

Questo si realizza attraverso il sostegno fornito ai genitori per la comprensione delle difficoltà del figlio e/o con un sostegno diretto alla persona con sindrome di Down (bambino, adolescente, etc.), per consentire l’elaborazione degli eventuali conflitti.

icon-watch
Facebook
Facebook
Twitter
Twitter
Dona
Dona